Gonfia la Rete | Not an Ordinary Soccer Site

Victor Hugo Morales: “Gli argentini sperano che gli azzurri battano la Juve. Higuaìn? In Argentina c’è antipatia per il Pipita. ”

Tempo stimato per la lettura2minuti, 5secondi

Victor Hugo Morales non è mai stato soltanto una voce. Ha scritto due autobiografie, rilasciato un centinaio di interviste, e in un certo senso può essere considerato uno dei grandi narratori del nostro secolo. Di sé ha detto: “Sono un attore e ci credo. Si accede la luce rossa, il microfono, e ricordo il testo. Ricordarlo per me è costruirlo, è fare un clic verso altre cose. Però, non appena finisco di narrare quel testo non esiste più“. Nelle sue radiocronache c’è sempre un guizzo, e un’immagine appare nella testa di chi lo sta ascoltando.

Da ragazzo giocava a calcio nei dilettanti. Poi, a quindici anni, ha capito che non era la sua professione perché non era abbastanza forte.

Victor Hugo è nato a Cardona, che è un paese di seimila abitanti, però predilige le grandi città, la frenesia, la gente, gli edifici, anziché la natura che lo rende passivo. Ama il cinema e il teatro. Rifiuta la tecnologia. Da giovane, in Uruguay, dopo la morte di Carlos Solé, il più grande commentatore dell’epoca, Victor Hugo non ci ha messo molto a prendersi il trono e la corona. Era un ribelle, succhiava la vita come un bohémien, girava i bar, viveva la notte, le partite e la musica. L’incontro con Maradona è arrivato dopo. E Victor Hugo è andato a cercarselo.

Maradona Goal of the Century – Víctor Hugo Morales commentary – Argentina-England 2-1 1986

The legendary live commentary by Victor Hugo Morales of the Maradona’s Goal of the Century, which exemplifies its characteristic style. From the broadcast for an argentinian radio, the uruguayan commentator described with so much emotion the second goal by Diego Maradona, that for many Argentines this commentary is intimately linked to that goal, that game, that day and the Mexico 86 world cup.

Victor Hugo Morales, questa mattina è intervenuto ai microfoni di Radio Crc durante la trasmissione Si Gonfia la rete di Raffaele Auriemma. Morales in queste ore si trova nel capoluogo campano:

Sono arrivato in questo momento a Napoli, mi piacerebbe fare una fotografia al murales gigante che ritrae Diego Armando Maradona. Napoli è la città italiana più amata degli argentini, la squadra che ha vinto con Maradona è rimasta per sempre nel cuore degli argentini. Io c’ero nell’ultimo match giocato da Diego, il grande amore per Maradona e per Napoli porta il 99% degli argentini a sperare nella vittoria degli azzurri sulla Juventus”.

Su Higuain poi ha dichiarato: “Credo che le parole di Maradona siano scaturite dal grande amore di Maradona per Napoli. Higuaìn sta vivendo un momento pessimo con gli amanti del calcio perchè ha fallito nelle sue prestazioni con la Nazionale argentina, credo che quando Maradona ha parlato di Higuaìn tutti abbiamo capito come Diego avesse parlato col sentimento come un vero tifoso. La decisone di Higuaìn è stata vista con un pò di antipatia, non so se per il suo passaggio alla Juve o per le prestazioni deludenti con la Seleccion”.

Ilaria Mondillo
Ilaria Mondillo, Napoli 1994 @sigonfialarete - @RadioCRC

FACEBOOK