Gonfia la Rete | Not an Ordinary Soccer Site

Mertens: “Gli ultimi dodici mesi i migliori della carriera!”

Tempo stimato per la lettura1minuto, 7secondi

Ai taccuini del quotidiano De Morgen è tornato a parlare il 14 azzurro Dries Mertens. L’attaccante belga ha toccato tanti temi: dalla sua esperienza a Napoli al paragone con Higuain.

Gli ultimi dodici mesi sono stati i migliori della mia carriera. Sono un’icona a Napoli? Quello che succede lì non si può immaginare, bisogna viverlo. Io spero che il nostro momento possa continuare fino alla fine perchè è bellissimo. I tifosi impazziscono perchè siamo primi, e ci sostengono sempre.

Non mi sento, come tipo di giocatore, una vera punta come Higuain. Al momento non mi ci vedo come lui, per il quale sono stati spesi tanti soldi. Mi sto divertendo quando vado in campo e sono concentrato sul Napoli: vogliamo che il nostro momento possa continuare.

Nel Napoli non gioco unicamente come terminale offensivo, anzi torno spesso a centrocampo. Nel Belgio l’attaccante spinge molto in profondità e spesso si fa trovare in avanti: al Napoli invece giochiamo in un modo che spesso mi porta non solo al centro, ma anche a sinistra e a destra.

Affamato di gol? Da questo punto di vista sono cresciuto tantissimo, essere considerato da punta centrale è abbastanza strano: in passato avevi a disposizione un azione per fare bene, magari un paio. Adesso, invece, si tratta di segnare gol e sfruttare occasioni. E più diventi importante per la squadra, più palloni ti metteranno a disposizione”.

Ilaria Mondillo
Ilaria Mondillo, Napoli 1994 @sigonfialarete - @RadioCRC

FACEBOOK