Gonfia la Rete | Not an Ordinary Soccer Site

Napoli-Milan 2-1, le pagelle: Insigne-show, promosso Mario Rui

Tempo stimato per la lettura1minuto, 37secondi

Reina 5,5:
Il tiro di Romagnoli, nonostante il rimbalzo che gli fa davanti, si può prendere. Va giù troppo lento e poco reattivo.

Hysaj 6:
Solita prestazione solida in fase di contenimento senza eccessiva spinta.

Albiol 6,5:
Non sono 90 minuti di dominio e quando la squadra si abbassa accettando il possesso palla del Milan, lui e Koulibaly sono sempre in sicurezza e mai in sofferenza contro gli attaccanti del Milan.

Koulibaly 7:
Vince tutti i duelli individuali con facilità quasi irrisoria.

Mario Rui 6+:
Promosso: buone giocate, perfetto nel gestire il possesso, condizione fisica decisamente migliorata, cross interessanti. Aspettando di ritrovare i 90 minuti nelle cambe.

Jorginho 6,5
Un Napoli che perde nel possesso palla non è il suo Napoli ideale. Allora se non può esaltarsi con il fraseggio, si mette in proprio per colpire con le verticalizzazioni, ne gioca due di altissimo livello tra cui quella col contagiri che manda in porta Insigne per l’1-0.

Hamsik 6
Le sue partite migliori sono altre, ma questa sera non ha giocato una brutta gara nella presenza, nel dialogo con i compagni, nella capacità di inserirsi negli spazi.

(Zielinski 7: 70 metri di corsa e gol del 2-0. Il titpo di impatto che Sarri vorrebbe sempre da lui)

Allan 6
Inizio esaltante sul piano dell’aggressione del portatore di palla e nella capacità di trovare sempre la giusta posizione tra le linee per aprire il sistema difensivo del Milan. Avesse anche quel pizzico di cattiveria e di incidenza in più nelle conclusioni a rete dal limite sarebbe un centrocampista da 50-60 milioni.

Insigne 7+
La risposta che ci si aspettava da lui dopo quello che (non) è successo lunedì. Prestazione illuminante, assoluto protagonista del match.

Mertens 6,5
Non ritrova il gol, ma trova un assist straordinario per Zielinski e un altro paio di potenziali tali. Deve far meglio nell’episodio a tu per tu con Donnarumma.

Callejòn 5:
Poco lucido e poco brillante, in questo periodo sembra la controfigura di se stesso. Ma è lecito e passerà.

Maggio sv

Rog sv

Andrea Falco

Andrea Falco
Giornalista pubblicista per Gonfialarete.com e Radio CRC Twitter: @AndreaFa15

FACEBOOK