Champions League, tante novità: cambiano le regole

Estimated reading time:1 minute, 14 seconds

Grandi cambiamenti in vista per la Champions League, già a partire dalla prossima stagione. Nella prossima edizione della competizione – alla quale, ricordiamolo, parteciperà anche il Napoli – molto vecchie regole saranno sostituite da regole nuove, e verranno aggiunti nuovi dettagli che arricchiranno le stesse. Lo ha comunicato, attraverso il proprio portale ufficiale, proprio la UEFA, con una nota lunga e ricca di novità. Le nuove modifiche non riguarderanno soltanto la Champions League ma anche l’Europa League.

Champions League, cambiamenti in vista: ecco tutti i dettagli

Innanzitutto, l’UEFA dà il via libera alla quarta sostituzione: già sperimentata in Inghilterra proprio nelle coppe, potrà essere utilizzata soltanto nei supplementari e non andrà, dunque, a inficiare in alcun modo il senso dei novanta minuti. Per quanto riguarda le finali delle competizioni UEFA (quindi Champions League, Europa League e Supercoppa) potrà essere presentata una distinta di 23 giocatori e non di 18. Le novità più importanti riguardano però gli orari delle partite: per ciò che concerne la Champions League, tutte le gare inizieranno alle ore 21:00, eccetto per alcune che si svolgeranno alle 18:55. L’ultima giornata della fase a gironi, invece, verrà giocata in contemporanea. Stesso principio – salvo per richieste estemporanee – varrà anche per l’Europa League. Altra novità importantissima riguarda la possibilità di poter inserire, senza alcuna restrizione, tre nuovi giocatori per squadra dopo la fase a gironi. Infine, le squadre che vinceranno l’Europa League per tre volte di fila o almeno per cinque volte, potranno indossare sulla casacca un badge celebrativo.