Gonfia la Rete | Not an Ordinary Soccer Site

EDITORIALE – Pedullà: “Frullatore in movimento; tutto su Ruiz, Cavani, Benzema e… Meunier”

Tempo stimato per la lettura1minuto, 55secondi

PEDULLA’, NAPOLI, CALCIOMERCATO

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Alfredo Pedullà, giornalista esperto di mercato

“Siamo in una fase particolare perché il frullatore è già in movimento e quando assegneremo un nome alla panchina del Chelsea si muoverà tutto il mercato. Con Conte la situazione è ormai compromessa anche perchè se il Chelsea riproponesse Conte così come leggo, il club dovrebbe rifare la squadra perché tanti calciatori chiederebbero di andare via. Non bisognerà aspettare molto: tra 2 o al massimo 3 giorni si deciderà il tutto.

Fabian Ruiz è un eccellente colpo del Napoli ed è anche sottovalutato. C’è chi pensa che il mercato si faccia con i vari Vidal o Lampard, ma il mercato non si fa solo con calciatori che hanno la pancia piena. Ruiz è duttile, affamato e dispiace che il disfattista non conosce il calciatore, ma chi non lo conosce vuol dire che non conosce il calcio.

Benzema o Cavani? Cavani prima di rinnovare il contratto col Psg aveva un appuntamento col Milan, ma è saltato il closing e non si poteva parlare col calciatore senza un foglio che certificasse il nuovo Milan. Poi, Cavani ha rinnovato e attualmente viaggia a doppia cifra come ingaggio e, aspetto non secondario, sta facendo un ottimo Mondiale. Non vedo perché il Psg dovrebbe privarsi di lui e poi, se lo facesse, sua valutazione sarebbe troppo alta. Per ciò che concerne Benzema, invece, secondo Marca che è una fonte autorevole Cristiano Ronaldo vuole andare via e se questo dovesse accadere, Benzema potrebbe partire. Però,  le cifre mi sembrano un po’ improbabili.

C’è da aspettare qualche giorno per capire come si evolverà la vicenda Hysaj perché è vero che la clausola è scaduta, ma c’è da capire se ci sarà qualche proiezione. Meunier è il terzino che per caratteristiche ed esperienza può essere quello giusto per il Napoli. Darmian lo tengo in lista, ma chi è stato sedotto e quasi abbandonato dalla Juve, non può diventare la prima scelta del Napoli.

Meret? Solo in Italia si ha paura a far giocare i giovani. Nell’immaginario collettivo viene visto come un’alternativa considerando i tanti nomi di portieri accostati al Napoli, ma la migliore garanzia per Meret è l’avallo di Ancelotti. Parliamo di un ragazzo che diventerà uno dei più bravi in Europa e condivido la scelta del Napoli di puntare su di lui.”

INSTAGRAM

FACEBOOK