Maradona, il medico: “Non ha più cartilagine, rischio protesi”

Estimated reading time:0 minutes, 53 seconds

Maradona protesi – Abbiamo visto, proprio questa mattina, alcune immagini di Diego Maradona intento a farsi aiutare dal suo staff durante gli allenamenti coi Dorados. In molti si sono preoccupati per le condizioni di salute del Pibe de Oro, le cui condizioni sembrano essere non proprio brillanti. Parlando al sito Todo Noticias, il chirurgo colombiano German Ochoa – che ha spesso avuto a che fare con le ginocchia di Maradona – ha provato a fare chiarezza su quanto visto e su cosa potrebbe accadere.

Maradona, le parole del chirurgo: rischio protesi

Ecco le parole di Ochoa, attuale medico sociale dell’America de Cali: “Conosco bene Maradona, l’ho già operato nel 2004 e anche a giugno prima dell’ultimo Mondiale, in modo che potesse godersi il soggiorno in Russia. Purtroppo ha una pesante artrosi alle ginocchia e non ha più cartilagine e quindi le ossa del femore, della tibia e della rotula finiscono per toccarsi. L’unica soluzione possibile – che Diego conosce – è quella di operarsi e inserire due protesi alle ginocchia. Sfortunatamente è l’unica cosa da fare per una persona della sua età”.