EDITORIALE – Pedullà: “Cavani? Verrebbe di corsa ma non ho mai visto un calciatore dimezzarsi lo stipendio. PSG? All’andata ha giocato al 40%”

Estimated reading time:1 minute, 6 seconds

NAPOLI PSG CAVANI JURIC – A Radio Marte, nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma, è intervenuto Alfredo Pedullà, giornalista: “Nella gara di andata abbiamo visto il 40% della forza del Psg e stasera non può permettersi di giocare la stessa gara per cui il Napoli dovrà essere molto attento. Non credo che oggi a pranzo, a poche ore da un match così importante, i presidenti di Napoli e Psg parleranno di mercato. O meglio, potrebbero parlarne, ma nel caso di Cavani, deve essere il giocatore a decidere di dimezzarsi lo stipendio. Cavani a Napoli verrebbe di corsa, ma dobbiamo pensare che questo andrebbe a toccare il portafoglio e non ho mai visto un calciatore togliersi 3/4 milioni di ingaggio per sentimento.  Tutti oggi in Europa hanno interesse a non mettere la clausola, o metterla in maniera provocatoria.  A gennaio se dovesse esserci l’entusiasmo di un ottavo di finale e il Napoli dovesse essere attaccato alla Juventus, credo che De Laurentiis potrebbe fare uno strappo alla regola e magari fare un investimento importante. E’ vero che al Napoli potrebbe bastare anche un pari stasera, ma bisogna puntare alla vittoria, se poi la gara col Psg dovesse complicarsi allora anche un pari potrebbe essere ben visto. Genoa-Napoli sarà decisiva per Juric, ma molto dipenderà anche dalla prestazione che farà il Genoa”.