Calciomercato

Napoli-Milik, le cifre dell’accordo. Il punto su Tolisso e sui rinnovi

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ciro Venerato, giornalista Rai:

“Il Napoli vorrebbe prendere oltre a Milik anche Icardi, ma difficilmente l’Inter lo cederà anche perché a differenza di Higuain, non ha una clausola ed è per questo che la società può deciderne il futuro. Mi risulta che Milik il Napoli lo paghi 25 milioni più 3 milioni di bonus con 5 anni di contratto.

Tolisso? E’ vicinissimo al Napoli. Il fisso è passato a 26 milioni più 5 milioni di bonus e poi piace a Sarri.
Il Napoli c’è sempre su Diawara, ma Kums al momento è più vicino.

Salvo variazioni dell’ultimo momento, sulla destra il Napoli intende tenere Maggio. Widmer è considerato un rischio perché Sarri ritiene sia un quinto che dovrebbe adattarsi alla difesa a quattro per cui acqauistarlo dopo ferragosto non sarebbe produttivo. Stesso discorso per Donati, Sarri non lo considera un giocatore che possa migliorare la rosa.

Gabbiadini tramite Pagliari ha esposto la sua posizione: adesso che non c’è più Higuain, se la vuole giocare se ovviamente Sarri crede in lui. Se invece arriverà oltre a Milik anche Icardi o un calciatore simile, chiederà di andar via.
Faccio tanti auguri ad Hamsik una delle ultime poche bandiere. Il

Napoli gli ha offerto 3.2milioni e 300mila euro di bonus mentre Venglos ha chiesto 3,5milioni e più i bonus. In ogni caso c’è la voglia di continuare insieme anche perché dopo l’addio di Higuain, il Napoli non può permettersi di perdere Hamsik”.