Calciomercato

Insigne vuole lo stesso contratto di Higuain: nel 2017 potrebbe svincolarsi

“Insigne? La situazione è molto chiara, c’è una spaccatura economica e ideologica tra gli agenti di Insigne e il Napoli. L’ultimo incontro si è chiuso in maniera pessima e l’incontro l’ha cercato più Insigne che il club che considera non una priorità il discorso rinnovo di Lorenzo. Questo ha esagitato gli animi– Prova a far chiarezza Ciro Venerato, giornalista ed esperto di mercato della Rai, ai microfoni di Radio CRC, nel corso di ‘Si Gonfia la Rete’ di Raffaele Auriemma – De Laurentiis si è infuriato perché gli agenti di Insigne hanno detto al patron che dopo Higuain il loro assistito è quello che ha più offerte. Il Napoli ha offerto 2.5 a salire più bonus fino a 3 milioni, ma l’offerta è stata rigettata dall’entourage di Insigne che ritiene sul mercato il ragazzo più importante di Hamsik che va verso i 30 anni e quindi non ha mercato come Lorenzo. Insigne vuole lo stesso contratto di Higuain di un anno fa, 5.5 milioni. In punta di diritto, e credo che De Laurentiis lo sappia essendo un esperto in materia, dal 28 maggio 2017 può svincolarsi grazie all’articolo 17 andando all’estero. Il Napoli deve capire bene cosa fare altrimenti rischia di perdere il ragazzo. La squadra che segue Insigne da 2 anni è l’Inter”