SOCIAL

Il potere di un click: l’estate social di Gabbiadini, frecciatine al Napoli e quel prendersi gioco di Higuain

Si dice che parli poco, Manolo Gabbiadini, ed in effetti è così. In questi mesi il suo nome è stato chiacchierato e discusso come non mai: se resta, se va via; quale utilizzo e/o investitura meritasse dopo l’addio di Higuain. Mai però una sola parola di replica è venuta fuori dalle labbra del bomber di Calcinate.
In un modo o nell’altro però, i messaggi bisogna saperli inviare e , quest’estate, il buon Manolo ha lanciato tra le righe alcune stoccate degne di quelle che partono dal suo sinistro. Con quale arma? Con un click, ovviamente! Cosa c’è d’altronde di più potente di un click per comunicare, in età contemporanea, per un personaggio pubblico?

Gabbiadini tifoso

La lunga e complessa estate di Manolo è stata così accompagnata da alcuni “gesti”, chissà se mirati o semplicemente ingenui, che erano passati sotto traccia, ma che poi abbiamo scovato cercando tra i “Mi piace”, i noti cuoricini, da lui cliccati su Twitter nel corso delle ultime settimane. Come quello tributato a un tifoso, che proprio ne lodava l’umiltà e la capacità di incassare con serietà e professionalità i giorni di pressioni, di parole a non finire, e qualche panchina di troppo della passata stagione che Manolo in cuor suo sa non essergli ancora andata troppo giù.

Ma attenzione, che adesso viene il bello. Va via Higuain, che poi debutterà con la Juventus a Londra, nel secondo tempo dell’amichevole contro il West Ham. gabbia higuain

Le immagini di un Pipita in evidente e goffo sovrappeso hanno fatto il giro del mondo e scatenato l’ironia dei social. Un’ironia, che il 23 azzurro è sembrato gradire…

Superato lo scoglio Higuain però, c’è oggi un altro fantasma argentino che aleggia attorno a Manolo, disturbandone probabilmente la serenità e la convinzione: quello di Mauro Icardi.

gabbiadini pacco postale

Ma Manolo non vuole essere merce di scambio, lo fa presente il collega Alfredo Pedullà in un suo editoriale e l’attaccante azzurro sembra dare un evidente cenno d’assenso e di conferma a quanto scritto dal giornalista.

La trattativa con l’Inter però va avanti, a prescindere dal possibile inserimento del suo cartellino all’interno della stessa. Ogni giorno un rilancio e ancora il collega Pedullà, in un nuovo pezzo, si chiede se tutto ciò che il Napoli sta provando a fare per Maurito sia condivisibile e soprattutto, se non sia in un certo qual modo denigratorio per Manolo, che potrebbe perderne ulteriormente in fiducia, proprio ora, che potrebbe essere finalmente arrivato il suo momento. Anche in questo caso, Gabbiadini sembra essere d’accordo con le parole anche piuttosto forti utilizzate dal giornalista.

gabbia icardi

“Ma poi io sarei quello che deve risolvere i problemi dal primo settembre in poi? E con quale fiducia?” 
Chissà se è veramente questo il pensiero di Manolo Gabbiadini, che non possiamo escludere del tutto abbia anche uno staff a curargli i social. La certezza però, è che dietro la faccia timida ed il carattere riservato, ci sia un uomo che non vede l’ora di levar via qualche sassolino dalle proprie scarpe…

Andrea Falco