Calciomercato

Rog, l’intermediario: “Complicazioni? Mi sento di dire che sabato sará al San Paolo”

Marko Rog

 

Problemi per Rog? In una trattativa ci sono sempre tre o quattro parti da mettere d’accordo. Oggi mi sento di dire che l’operazione andrà a buon fine e sabato potrebbe anche essere al San Paolo. – Così Stefano Antonelli, intermediario della trattativa tra Rog e il Napoli, ai microfoni di radio CRC nel corso di ‘Si Gonfia la Rete’ di Raffaele Auriemma – Le qualità del ragazzo sono indiscusse, il dato anagrafico dice che parliamo di un prospetto tecnico e patrimoniale per cui non ci sono dubbi anche se poi è sempre il campo a dare le sentenze. Rog è un profilo di altissimo livello e il Napoli sta facendo un ragionamento intelligente perché tra un paio di anni si troverà con in rosa calciatori di assoluto valore e pronti per vincere. Rog non sposta gli equilibri perché la Juve è sempre sopra agli altri, ma il Napoli sta facendo il giusto percorso per ottenere in prospettiva un risultato top.  

Il Napoli si sta muovendo per il futuro e sono certo che tra due anni i vari Milik, Rog o Diawara saranno dei top player nel loro ruolo.

Maksimovic? Quando alla base c’è la volontà da parte della società che compra e del calciatore, l’affare si chiude anche perché non credo affatto che Maksimovic possa restare al Torino. La distanza tra i due club può essere di principio, economica per cui ci sono tanti discorsi da fare. Credo ci siano da sistemare alcune situazioni, ma avverto che alla fine un accordo si troverà e Maksimovic probabilmente andrà a Napoli.

Scambio Kalinic-Gabbiadini? Era una possibilità. La storia di Kalinic è vera, come quella di Jovetic e pure la storia di Pavoletti è vera con Gabbiadini che anziché finire a Firenze potrebbe anche andare in Premier, ma guardate quante teste bisognerebbe metter d’accordo”.