News

De Laurentiis: “Le mie intuizioni su Sarri e sul mercato estivo ci stanno per regalare un campionato ricco di emozioni”

“Le partite per studiarle si vedono bene dal televisore. Non andrò al San Paolo. Dalla tribuna non si vede nulla, è una sofferenza. Inoltre ho un dovere per la mia famiglia, curare il cinema e la televisione, anche a livello internazionale.”
Queste le parole di Aurelio De Laurentiis rilasciate ai microfoni di Premium Sport prima della gara Napoli-Bologna.
“Si sogna con il cinema come si sogna con il calcio. Le mie intuizioni su Sarri e le mie intuizioni sul mercato estivo ci stanno per regalare un campionato ricco di emozioni. Higuain non é stato valorizzato dal Real come dal Napoli. Qui diventano prime donne e Napoli crea campioni e dei grandi divi. Quest’anno ci sarà una grossa squadra, ricca di alternative che giocheranno tutte, che gioca per la squadra non per il singolo. Sono convinto che un campione se é un campione si vede dall’inizio, anche se giovane e senza esperienza. Rispetto a Benitez, c’è una preparazione diversa, Sarri non lascia nulla al caso. Non ha potuto allenare tutti in ritiro, se il mercato iniziasse ad Aprile il discorso sarebbe diverso. Non parlo di Milik per non tirargliela, sono scaramantico. Ma in area si muove molto bene ed é forte di testa. San Paolo vuoto? Quest’anno abbiamo incassato di più dello scorso di questo periodo. Gli abbonamenti sono sempre stati più o meno questi. Noi non abbiamo solo i 60mila dello stadio. Chi fa il giornalista deve prendere in considerazione lo stadio virtuale: la partita si vede meglio da casa. Togliamo la minuzzaglia e facciamo campionato a dieci squadre, vedete che così si riempiono gli stadi.