News

Sarri: “Comunicato di De Laurentiis? Creato un caso inesistente. Dopo la sosta spero di inserire i nuovi”

Maurizio Sarri

Maurizio Sarri ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Mediaset Premium al termine di Napoli-Chievo:

“Ho messo Milik perchè la squadra si era abbassata troppo e lui è bravo a farci salire. Manolo l’ho messo dall’inizio, speravo segnasse perchè ne aveva bisogno. Non è colpa sua il cambio, l’ho fatto per il motivo che ho spiegato prima. Abbiamo affrontato Genoa e Chievo che sono in ottima condizione, ho visto ancora errori di pigrizia e superficialità durante la gara. E’ normale che ci siano questi difetti perchè abbiamo tanti giocatori giovani. Ho utilizzato 18 giocatori, spero dopo le nazionali di poter utilizzare gli altri come Diawara, Maksimovic e Rog che sono arrivati a fine mercato. Giaccherini è quello più vicino ad essere utilizzato perchè lavora con noi da 10 giorni

“Comunicato di De Laurentiis? Il presidente non ha mai parlato di un Napoli competitivo per lo scudetto. Ha sempre parlato di un sogno e di una squadra che lavora per essere competitiva su più traguardi. Non ho mai detto che la società dovesse attaccare gli arbitri, ho solo detto che su questo argomento vorrei fosse venuto un dirigente a parlarne. Ne parlerò volentieri con De Laurentiis se lui me lo chiede, ma è venuto fuori un caso che non esiste”

“La squadra in queste 7 gare ufficiali ha fatto bene e la sensazione è che a livello di prestazioni si può crescere ancora molto. Da bambino ero tifoso del Napoli e quindi mi sento uno del pubblico. Stiamo facendo cose diverse rispetto lo scorso anno, la squadra ha delle fiammate davvero importanti. Per il momento va bene ciò, ma se cresceranno i nostri giovani andrbbe ancora meglio. Zielinski? In questo momento le rotazioni vanno avanti. Spero che avendo tempo di lavorare ancora un po’ di poter utilizzare ad inserire anche altri nuovi. Entrare nella nostra squadra non è semplice”