News

La promessa: “Batteremo la Roma e dedicheremo a te la vittoria”

Gli ultimi giorni in casa Napoli non sono stati propriamente sereni alla luce del grave infortunio subito da Arek Milik in Nazionale, problema che terrà fuori il centravanti polacco per i prossimi 3-4 mesi stando a quanto dichiarato dagli addetti ai lavori nel post-operazione. Decisive, secondo l’edizione odierna de “Il Mattino”, per quanto concerne il pieno recupero, le prime dodici settimane di allenamento: c’è il rischio di infiammare precocemente il ginocchio con la voglia di tornare quanto prima in campo. Delusione per l’infortunio subito, ma anche tanta grinta e determinazione per il centravanti polacco che smania dalla voglia di tornare il prima possibile. Lo staff sanitario ne favorirà il ritorno in gruppo gradualmente, prima con tanta palestra per favorire la mobilità e le rotazioni del ginocchio per poi reinserirlo con la squadra. Nonostante ciò, il polacco è pienamente inserito nello spogliatoio azzurro: i compagni, come dichiarato ieri da Hysaj, vogliono dedicargli una vittoria importante contro la Roma, match al quale Milik assisterà in tribuna d’onore così come richiesto subito dopo l’operazione.