News

Pardo: “La sfida di Sarri è la rotazione degli uomini”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Pierluigi Pardo, giornalista

Napoli-Besiktas è stata una partita strana condizionata da episodi e non mi riferisco solo alle situazioni arbitrali perchè la squadra si è persa. Ha iniziato a subire una marea di gol e la mia sensazione è che Sarri si stia un po’ incartando. Ci vuole equilibrio, non si mette in discussione l’allenatore dopo tre partite, ma francamente la sfida di Sarri è la rotazione degli uomini, la gestione di una rosa che è diventata giù profonda e la gestione di una stagione inevitabilmente più complicata giacche c’è la Champions da giocare. In tutto questo si unisce anche la sfiga perché l’infortunio di Milik e quello di Albiol si sentono, ma non può diventare un alibi. Il Napoli ha tanti interpreti in difficoltà perché Jorginho è da un mese stanco, Maggio soffre, Insigne non si riesce a sbloccare per cui ci sono problemi sparsi, ma nulla di irrecuperabile. Adesso l’ambiente deve restare unito e Sarri deve fare un salto di qualità.

Il Besiktas ieri è sempre stato pericoloso mentre il Napoli era fragile con una difesa in netta difficoltà. Poi, c’è un altro aspetto: nel finale, sul 2-2, una squadra matura si fa anche dei calcoli e un pareggio sarebbe stato non il risultato ottimale alla vigilia, ma ottimo in prospettiva qualificazione”.