News

Altafini: “Tra Juve e Napoli? Preferisco il Barcellona”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Josè Altafini

“Se un calciatore gioca in una squadra deve tifare per quella squadra e gioire per i successi e deve esultare se segna contro una sua ex squadra perchè se non lo fa manca di rispetto ai suoi tifosi attuali. Ho un groppo alla gola quando parlo di Napoli perchè non sono andato via, mi hanno lasciato andar via, non sono core ingrato, ho solo fatto il mio lavoro. Non ho fatto nulla di male, sono semplicemente andato via perché mi hanno fatto andare via. La prima squadra che mi contattò fu la Fiorentina, poi la Roma e la mandai a quel paese, poi la Sampdoria e alla fine la Juventus quindi non sono andato a cercare le squadre.

Bacca al Napoli avrebbe segnato tantissimo, ne sono convinto e il Napoli avrebbe dovuto prenderlo dopo la cessione di Higuain.

I napoletani non mi chiamano più core ingrato perché ora c’è Higuain che ha preso il mio posto. Noi avevamo 10mila tifosi che ci seguivano sempre in trasferta, ho vissuti anni meravigliosi. Ho giocato in tre squadre e nessuna ha fatto qualcosa per me affinché io tifassi per loro. Nel calcio non c’è riconoscenza.

Per chi tifo tra Juve e Napoli? Per nessuno, tifo per il Barcellona. Detto questo, quando vince il Napoli son contento perché mio figlio è napoletano e tifosissimo del Napoli”.