News

Di Gennaro: “La Juve dovrà essere molto corta”

NAPLES, ITALY - SEPTEMBER 26: Jorginho (R) of Napoli competes for the ball with Roberto Pereyra of Juventus during the Serie A match between SSC Napoli and Juventus FC at Stadio San Paolo on September 26, 2015 in Naples, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Antonio Di Gennaro

“La Juve in casa ha una veemenza e una voglia di vincere a tutti i costi incredibile. Ultimamente sta sfruttando molto Cuadrado, poi il rientro di Marchisio è fondamentale perché offre maggiore equilibrio. Dybala va a coprire tutto il fronte dell’attacco, ma si è infortunato ed è un giocatore unico per cui insostituibile.

La Juve dovrà essere molto corta anche perché il Napoli non è abituato a difendersi e ripartire, sta sempre molto stretto. Jorginho è fondamentale per gli azzurri non solo per il tempo di gioco, ma per come riesce a tenere i reparti stretti. Pensavo che Juve-Napoli potesse essere arbitrata da Orsato che in termini di personalità ad oggi è il migliore”.