SOCIAL

Il Napoli, l’Oriente e quell’incontro di De Laurentiis

Che i cinesi possano in questo momento essere interessati al Napoli è quasi scontato. Stanno cercando di puntare forte sul calcio italiano. Vogliono portare il mondiale in Cina quanto prima, ed hanno bisogno di mettere le mani in questo mondo quanto prima. Non a caso hanno scelto il calcio italiano per iniziare e stanno puntando forte sulle milanesi (Milan ed Inter).

Il campionato italiano in questo momento è quello più economico ed essendo sostanzialmente una competizione”vecchia”, può essere facilmente oggetto di investimenti molto redditizi (stadi su tutti) che in altre nazioni non sono possibili, essendo già stati realizzati.


Le voci di cinesi interessati al Napoli sono vecchie di qualche mese. Quando il presidente azzurro si fermò a lungo in vacanza in Sicilia sostenendo che era in trattativa con un senatore cinese, voce riportata dal giornalista Rai Mazzocchi Senior. Voce che si è fatta sempre più insistente dopo la lunga permanenza Patron azzurro in Cina: pensare che fosse legata a motivi cinematografici, è dura da digerire.

Nella serata di venerdì De Laurentiis è stato a cena all’Hotel Vesuvio con Zhang Xupeng e Zhu Yuhua (senatore della Repubblica Popolare Cinese, presidente esecutivo dell’associazione Cina-Italia con sede a Shanghai, ed in più del Club Ferrari in Cina).

L’arrivo dei due esponenti dell’imprenditoria cinese è legato, tuttavia, più a motivi cinematografici che a motivi sportivi. Se poi, in futuro, dovesse riguardare anche il Napoli…chissà.