News

Napoli-Shakhtar Donetsk 3-0, le pagelle: Insigne fa la differenza, Zielinski meglio ‘alto’, Diawara è imperioso

Reina 7:
Ci mette del suo con diverse parate nel momento più difficile. Attaccanti nello Shakhtar non precisissimi, ma lui è bravo e non sbaglia nulla.

Maggio 6,5
Quasi 36 primavere, e non sentirle. Inevitabile che soffra un po’ gli uno contro uno dei forti trequartisti avversari, ma dà un contributo non indifferente alla causa giocando una partita pregevole, per impegno ed efficacia.

Albiol 6,5
Con Chiriches l’intesa è meno affinata e nel primo tempo si soffre un po’ la rapidità degli attaccanti avversari. Nella ripresa il rendimento sale in maniera importante ed arriva anche il colpo di testa che propizia il 3-0.

Chiriches 6
Se lasciato senza sostegno nell’uno contro uno con gente come Marlos va in sofferenza ed è lecito. Quando il Napoli riesce a difendere bene di reparto lui ci mette del suo con la solita eleganza e pulizia.

Hysaj 6
A sinistra qualcosa paga, nell’intesa, nei meccanismi e nell’utilizzo sempre preferito del suo piede forte, il destro. Compensa con la solita grinta, esaltandosi nel finale quando aveva più spazio per spingere.

Diawara 7
Non fa rimpiangere Jorginho con una prestazione impeccabile in entrambe le fasi. Sicurezza nel palleggio e nella gestione delle uscite che non rispecchiano per niente la giovane età e la disabitudine al campo di questo inizio stagione.

Zielinski 7
Meglio da esterno alto che da mezzala. Si dimostra forse il miglior vice-Insigne a disposizione di Sarri. I movimenti sono giusti, la qualità pure, sbaglia un gol da non fallire, ma si fa perdonare poco dopo.

Hamsik 6
Lavoro sporco e qualità, pur senza eccellere.

Insigne 8
Alla fine è un trionfo, ma se non avesse inventato quella magia… chissà. Ha fatto la differenza, come fanno i grandi campioni.

(Allan 7: Come all’andata subentra e detta legge. Prezioso quando gioca dall’inizio, ancor di più quando è fresco in questo tipo di finali con le squadre che si allungano)

Mertens 7,5
Assist a Zielinski, torna al gol nel finale, ma soprattutto ne va lodato l’atteggiamento in tutta la partita. Sempre propositivo e grintoso, nonostante la palla giusta non arrivasse.

Callejòn 6,5
Molto meglio delle ultime uscite, si è rivisto quel moto perpetuo sulla fascia fondamentale in entrambe le fasi.

Rog SV

Mario Rui SV

di Andrea Falco