Calciomercato

Il Mattino – Retroscena: così ADL vuole convincere Sarri

Un faccia a faccia da veri uomini. Non c’era l’agente Pellegrini accanto a Sarri, non c’erano nè Giuntoli nè Chiavelli insieme a De Laurentiis. Solo loro, Aurelio e Maurizio. Si gioca in casa del tecnico, in un ristorante. A raggiungerlo è stato lo stesso presidente. Di cosa di è parlato? Del contratto di Sarri, prima di tutto. L’edizione odierna del Mattino riferisce le indiscrezioni dell’incontro di ieri tra il tecnico e il presidente azzurro e rivela le cifre dell’offerta fatta da De Laurentiis all’allenatore: ingaggio quasi raddoppiato in un contratto da 2,5-milioni fino al 2021 (un anno in più) e soprattutto senza clausola da 8 milioni. Non c’è stata fumata bianca, anche perchè l’agente di Sarri consiglia al suo assistito di non prendere decisioni prima del ritorno dei quarti di Champions, convinto che qualche big che uscirà dalla massima competizione europea potrebbe puntare su Sarri e pagare la clausola da 8 milioni. Non c’è stata fumata bianca – conclude il quotidiano, ma nemmeno nera, anzi s’è parlato pure parecchio di futuro nelle 6 ore di incontro.