Napoli News Sampdoria

Sampdoria-Napoli, Sarri: “Abbiamo perso lo Scudetto in albergo, dobbiamo crescere ma il calendario…”

SAMPDORIA-NAPOLI SARRI – Il tecnico del Napoli Maurizio Sarri ha parlato a Premium Sport dopo la vittoria dei suoi in casa della Sampdoria, con gli azzurri che hanno accorciato sulla Juventus (laureatasi Campione d’Italia ufficialmente) e soprattutto hanno messo a segno il record di punti nella storia della società con un turno di anticipo. Ecco le sue parole.

Sampdoria-Napoli, le parole di Sarri

“Non so se la Juventus sia più forte sotto tutti i punti di vista, non so nemmeno se meritava il titolo, ho visto poche gare della Juventus quest’anno per poter giudicare. Per vincere lo Scudetto bisognava andare a letto prima sabato sera a Firenze. La squadra ha subito un contraccolpo per via del risultato di Inter-Juventus e di come si è concretizzato. Quello è l’unico rammarico: aver perso il campionato in albergo e non sul campo. Sicuramente dal punto di vista mentale possiamo migliorare, la squadra è sensibile e vulnerabile sotto certi punti di vista. Noi abbiamo da lavorare ma anche la Lega, perché nelle ultime 16 partite abbiamo giocato 14 volte dopo la Juventus, il danno è evidente. Questo sport è diventato un business per tutti, se si lasciano solo gli affari può arrivare a finire. In questo momento sto pensando solo alla partita contro il Crotone, non al futuro. La partita di stasera è un bene perché la squadra non aveva più niente da chiedere e aver vinto dimostra grande forza morale del gruppo. Ai tifosi posso dire che li amo profondamente e questo non cambierà mai. Giovedì c’è una cena sociale, a meno che io non vada o De Laurentiis non venga ci vediamo di sicuro. Seduti vicino? Dobbiamo chiedere a Nicola Lombardo”.