Napoli

Napoli-Liverpool è stata una serata di prime volte

Napoli-Liverpool

Napoli-Liverpool – Napoli-Liverpool di ieri sera ha generato tante emozioni, sia per i tifosi che per i calciatori stessi. La gara, decisa all’ultimo minuto regolamentare da Lorenzo Insigne, ha consentito non solo agli azzurri di portarsi al comando del girone di Champions League con 4 punti ma anche di suscitare reazioni e (soprattutto) prime volte. Come un adolescente che riesce a dare il primo bacio, il Napoli ieri ha conquistato tanti traguardi che difficilmente potrà dimenticare.

Napoli-Liverpool è la gara delle prime volte

La gara del San Paolo è stata importantissima, in primis, per Lorenzo Insigne. Non solo una fantastica statistica record per lui ma, in contemporanea, anche un primato che ne dimostra l’attaccamento alla maglia. L’ex giocatore del Pescara, infatti, ha raggiunto Carlo Buscaglia al nono posto tra i calciatori con più presenze nella storia azzurra in tutte le competizioni. Le partite, nello specifico, sono 271. E Insigne, ovviamente, può anche continuare a puntare (e superare) altri calciatori. Serata di prime volte, dicevamo, specialmente in Europa. Per la prima volta, infatti, il Napoli riesce a vincere 1-0 una partita di Champions League. Strano a dirsi, forse, però non era mai capitato da quando gli azzurri si ritrovano ad affrontare il nuovo format della competizione. Addirittura, per la prima occasione nella sua vita calcistica, il Napoli genera due clean sheets nella fase a gironi. Zero infatti i gol subiti contro Stella Rossa e Liverpool da Ospina. La novità più bella è forse un’altra: per la prima volta il Napoli batte il Liverpool, peraltro in occasione della prima gara giocata in Champions League contro gli inglesi. Due unici precedenti ma in Europa League: un pareggio (0-0 al San Paolo) e una vittoria Reds (3-1). Ieri sera i partenopei hanno portato lo score alla pari, in attesa di Anfield. Stadio nel quale, magari, potrà consumarsi un’ennesima prima volta.