Napoli News Udinese

Marino: “Il Napoli affronterà un Udinese col catenaccio. Lasagna non è una punta”

UDINESE NAPOLI – Intervenuto ai microfoni di ‘Marte Sport Live’, Pierpaolo Marino si è proiettato all’imminente sfida di campionato tra Udinese e Napoli. Partita del cuore per lui, doppio ex dirigente, che mette in guardia gli azzurri: “I friulani hanno collezionato 3 sconfitte consecutive, complice un calendario non abbordabile, fatta eccezione per il Bologna. Velasquez non ha portato novità tattiche, mettendo in campo i suoi giocatori con un 4-1-4-1 che mi ricorda un vecchio catenaccio all’italiana. L’Udinese non ti lascia spazi con questi due blocchi da 4, anche con la Juve è stato così. Davanti lasciano troppo solo Lasagna che in realtà è una seconda punta, bisognosa di spazi per attaccare la profondità.” 

Nuova Serie A?

“Non so quanto margine di manovra e autonomia avrà Gravina, ma ad esempio i play off sarebbero manna dal cielo per le televisioni. E anche per le squadre, visto il dominio della Juve anche a livello di fatturato. Il sogno è assegnare lo scudetto tramite play off, ma per un campionato a 20 squadre è impossibile. Gli impegni sarebbero tanti, almeno 7-8 partite in più. Il primo a lamentarsi di questa situazione sarebbe il Ct Mancini, vedendosi arrivare giocatori pochissimi giorni prima degli impegni con le nazionali, concentrati tutti nel mese di giugno.”

Presidente tifoso

“Ferlaino resta il presidente passionale del calcio antico, è il presidente scudettato ed ha vinto tante cose.”