Napoli News

Tutino, l’agente: “Ora è più umile, credeva di essere già da Napoli”

Tutino
L'agente di Gennaro Tutino ha parlato ai microfoni di "Si gonfia la rete", su Radio Marte, non solo del calciatore del Cosenza ma pure di Ciciretti

A Radio Marte nel corso di “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Vincenzo Pisacane, procuratore tra gli altri di D’Ambrosio, Ciciretti e Tutino, calciatori di Inter, Parma e Cosenza (gli ultimi due, però, di proprietà del Napoli). Con lui si è ovviamente parlato soprattutto dei suoi assistiti, in particolare dell’impegno che riguarderà D’Ambrosio in Juventus-Inter di questo weekend ma anche del momento vissuto da Ciciretti (che cerca spazio con la squadra ducale) e Tutino. Nello specifico, per il giovane attaccante del Cosenza arrivano parole importanti da parte dell’agente, che però sottolinea pure come sia necessaria una certa umiltà per arrivare ad altissimi livelli e poter vestire un giorno l’azzurro.

L’agente di Tutino, Ciciretti e D’Ambrosio parla del momento dei suoi assistiti

“Liverpool-Napoli? Sono scaramantico, dicano pure che il Napoli deve soccombere, meglio così. Juve-Inter? E’ una partita tosta per entrambe. L’Inter è forte in tutti i reparti e può dar fastidio a chiunque mentre la Juventus sembra imbattibile e forse lo è, ma il calcio è imprevedibile. Sarà una partita spettacolare, una di quelle gare da guardare a prescindere da chi si fa il tifo.

Ciciretti è rientrato contro il Milan dopo il problema fisico. Speriamo possa giocare con continuità e dare il suo apporto. Tutino invece non va caricato di responsabilità perchè è un talento sbocciato troppo presto. Gennaro pensava di essere già diventato un calciatore da Napoli, ma ora ha capito che deve essere umile ed è giusto che continui il suo percorso a Cosenza”.