Milan News

Gattuso: “Napoli grandissima squadra: vittoria di sacrifico. Piatek un cecchino”

Ancelotti e Gattuso

GATTUSO NAPOLI – Qualificazione alle semifinali di Coppa Italia e doppietta del neo arrivato Piatek: è la serata perfetta per il Milan di Rino Gattuso. Il tecnico dei rossoneri celebra l’impresa ai microfoni di Rai Sport: “Complimenti ai ragazzi, abbiamo vinto contro un grandissimo avversario. Difesa perfetta, con un grande Piatek e la velocità di Castillejo abbiamo fatto il resto. Piatek si è inventato il secondo gol, negli ultimi venti metri è un cecchino: ma i complimenti vanno a tutti. Abbiamo saputo anche soffrire perché il Napoli è una grandissima squadra. Crisi? Abbiamo trovato grandi portieri e ci facevamo gol da soli, ora stiamo tornando. La squadra è cresciuta, ma ci serve solidità. Il Napoli è una squadra che ti abbassa, i terzini te li ritrovi come attaccanti esterni e bisogna chiudere le linee di passaggio con i tanti giocatori in mezzo che rientrano. Gli esterni ci hanno aiutato molto, infatti li ho cambiati tutti perché avevo bisogno di freschezza: Laxalt ha finalmente dimenticato le difficoltà. Bakayoko? Un giocatore importante, dribbla, chiude le linee di passaggio e imposta. Ora penso alla Roma, l’avversario in semifinale è indifferente. Obiettivo Champions? Abbiamo sprecato già diverse occasioni, complice alcuni infortuni: ora voliamo basso e lavoriamo con umiltà, ancora prima che con qualità. Cutrone con Piatek? Due linee da quattro non mi piacciono, ci abbiamo provato con Higuain e abbiamo lasciato troppo campo agli avversari.”