Interviste Milan

Milan, Piatek: “Esordio col Napoli? Troppo concentrato, non avvertivo nulla”

PIATEK MILAN- L’impatto di Krzysztof Piatek con il mondo Milan è stato devastante. Un debutto a suon di gol (due contro il Napoli in Coppa Italia, uno in campionato contro la Roma) che ha conquistato i tifosi rossoneri, già pazzi anche per l’iconica esultanza del “pistolero”.

L’esordio da sogno contro il Napoli

L’attaccante polacco nel corso di un’intervista a Foot Track, si è raccontato a 360 gradi. Ha parlato così della sua prima partita con la maglia rossonera a San Siro: “Avevo le cuffie e tutti i giocatori di riserva si sono seduti in panchina, sono entrato da solo in campo. Sento l’applauso, tolgo le cuffie e tutti: wow! Ho applaudito anch’io e l’atmosfera è cresciuta. Un’emozione incredibile, i tifosi hanno salutato così un nuovo giocatore, che non ha ancora fatto niente per il club. È stato un passo avanti nella mia carriera”. Quindi il debutto con il Napoli: “Ero così concentrato che non sentivo le urla dei fan. Solo prima della partita, quando ero ancora nel tunnel e lo speaker recitava i cognomi”.