News

FOTO – Allarme nel Clásico ​rosarin: trovate polveri sospette nello spogliatoio del Central

Scenari da film horror dunque per una partita che comincia sempre sotto la luce della rivalità. Una partita oscurata stavolta da un fatto ancora tutto da scoprire ma che fa già capire che clima c'è attorno al primo Clásico rosarino del 2019.

CLASICO ROSARIN POLVERI – Quando si parla di calcio sudamericano non si può non pensare a Boca Junior e River Plate. Se c’è una partita in Argentina in grado di competere con Boca-River per intensità e rivalità quello è il Clásico rosarino. E se al Superclásico di Copa Libertadores è successo letteralmente di tutto, anche al primo Newell’s-Rosario Central di campionato del 2019 ci hanno tenuto a far parlare di questa partita. Eventi simili a quanto accaduto nell’andata della finale di Copa Libertadores, quella della Bombonera: allora ci fu un intervento della polizia negli spogliatoi del River per trovare delle apparecchiature tecniche sospette. Stavolta invece la polizia l’ha chiamata il Rosario Central. Perché? Questa volta di sospetto c’erano delle strane polveri ritrovate all’interno del vestuario – spogliatoglio – degli ospiti.

Strane polveri ritrovate negli spogliatoi del Central

Polveri bianche ritenute potenzialmente tossiche, tanto che la squadra è stata spostata in un altro spogliatoio per poter cominciare la partita. L’originale spogliatoio del Central è stato sigillato e lasciato alle investigazioni della polizia che dovrà analizzare le polveri trovate lì dentro. Soprattutto per il fatto che i dirigenti del Rosario Central dichiarano che potrebbero esserci persino delle ceneri appartenenti a dei morti. Tutte illazioni ovviamente fin quando non si avranno i risultati dei test.

Scenari da film horror dunque per una partita che comincia sempre sotto la luce della rivalità. Una partita oscurata stavolta da un fatto ancora tutto da scoprire ma che fa già capire che clima c’è attorno al primo Clásico rosarino del 2019.

Ecco la foto