Interviste Napoli

Koulibaly cittadino onorario, domani nuovo voto in Consiglio

Kalidou Koulibaly concentrato
Dopo il flop del consiglio comunale del 29 gennaio scorso, saltato per mancanza del numero legale, domani alle 10 è in programma una nuova riunione dell'assemblea degli eletti dai cittadini napoletani per il conferimento della cittadinanza onoraria a Kalidou Koulibaly.

KOULIBALY CITTADINO ONORARIO – Dopo il flop del consiglio comunale del 29 gennaio scorso, domani alle 10 è in programma una nuova riunione dell’assemblea degli eletti dai cittadini napoletani.  All’ordine dei lavori dell’assise comunale c’è anche l’ordine del giorno, presentato dalla consigliera comunale di De Magistris, Laura Bismuto, per la richiesta di conferimento della cittadinanza onoraria a Kalidou Koulibaly. Nel consiglio comunale nel 27 dicembre, subito dopo i fatti di Milano durante Inter-Napoli, tante voci da tutta l’aula consiliare si erano levate in sostegno al calciatore azzurro.

Tra queste anche quella del consigliere Nino Simeone (Agorà) che aveva chiesto al sindaco di valutare la possibilità di dare la cittadinanza onoraria al calciatore. Molti aveva apprezzato l’idea, condivisa anche da Laura Bismuto che si è proposta come firmataria della proposta che sarà discussa domani e votata domani in aula.

Cittadinanza onoraria per Kalidou Koulibaly

“La proposta non è stata fatta per smanceria o per tifoseria, ma perché, in un momento storico come questo, dove in primis i vertici dello stato italiano alimentano un clima di intolleranza, Kalidou Koulibaly, con la sua reazione dinanzi a quanto accaduto durante la partita Inter-Napoli, ha dimostrato di essere, prima che un grande fuoriclasse, un esemplare cittadino del mondo”, ha dichiarato la consigliera comunale Laura Bismuto.

“Questo comportamento richiede un riconoscimento di appartenenza ad una cultura, come quella napoletana, che racconta di un popolo accogliente e capace di contaminarsi come pochi popoli al mondo. Kalidou Koulibaly oggi incarna in pieno la natura multietnica e multiculturale che da sempre, con orgoglio, caratterizza Napoli e i suoi abitanti. Sarebbe un bel messaggio che arriva da Napoli per la lotta al razzismo se tutto il consiglio comunale votasse compatto quest’ordine del giorno”, ha concluso la consigliera Bismuto.