Altre squadre News

La Uefa apre inchiesta contro Neymar Jr per i commenti sulla Var

Neymar
Nonostante l'eliminazione ciò che ha fatto davvero discutere molto sono stati i commenti dell'attaccante brasiliano al termine della gara.

NEYMAR VAR UEFA – Per il Psg si mette davvero dura dopo la sconfitta per 3-1 contro il Manchester United negli ottavi di finale della Champions League. I parigini, complici anche l’assenza di Neymar Jr e Cavani, vengono eliminati ancora una volta dal torneo calcistico per club più importante d’Europa.
Nonostante l’eliminazione ciò che ha fatto davvero discutere molto sono stati i commenti dell’attaccante brasiliano al termine della gara. Pare infatti che Neymar attraverso i social abbia manifestato tutto il suo disappunto sul metodo di conduzione della gara e sull’utilizzo inappropriato dello strumento Var.

“È una vergogna. Quattro persone che non sanno nulla di calcio guardano in slow-motion un replay alla televisione. Non c’era nulla. Andate a fare in c**o.”, questo il commento dell’attaccante brasiliano. La Uefa avrebbe dunque aperto un’inchiesta nei confronti dell’ex Barcellona. Nel suo report settimanale sul VAR, la UEFA aveva difeso la decisione dell’arbitro Skomina affermando che: “il braccio del difensore non era vicino al corpo e ne ha aumentato il volume, fermando la traiettoria del pallone verso la porta. Dunque, l’arbitro ha assegnato un calcio di rigore”.