Interviste Juventus

Juventus, Allegri: “Non abbiamo falsato nulla, abbiamo fatto una buona partita con la SPAL”

Allegri
Sul web infatti si parla tantissimo del maxi-turnover operato da Allegri per affrontare la SPAL in trasferta: secondo molti si sarebbe falsata la corsa salvezza

ALLEGRI JUVENTUS SPAL – Bastava un punto alla Juventus per conquistare matematicamente l’ottavo Scudetto consecutivo. I bianconeri, però, dopo il pareggio ottenuto in Champions League contro l’Ajax ha steccato la sua terza partita in campionato. La vecchia signora sarà costretta ad aspettare il risultato della gara Chievo-Napoli oppure rimandare i festeggiamenti direttamente alla prossima settimana. La SPAL è in delirio, i tre punti salvezza essenziali, ottenuti contro la Juve, danno morale all’ambiente ferrarese.

Sul web infatti si parla tantissimo del maxi-turnover operato da Allegri per affrontare la SPAL in trasferta: secondo molti si sarebbe falsata la corsa salvezza a causa delle tante riserve messe in campo dai bianconeri, che avrebbero spianato la strada al successo della squadra di Semplici.

Il web attacca la Juventus

In conferenza stampa il tecnico bianconero, Massimiliano Allegri, ha voluto rispondere, difendendo le sue scelte: “La Juventus non ha falsato nulla. Abbiamo giocato 31 partite e sono arrivate 27 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta prima della partita di oggi. Quando perdi ti girano un po’ le scatole. Vediamo domani, se il Napoli vincerà domani festeggeremo sabato prossimo. Sento dire che il campionato è facile. Lo è per chi lo vince, ma per chi non lo vince è difficile. Di scontri diretti ce ne sono uno o due: la Juve, rispetto alle altre, ha la forza di giocare tutte le partite per i tre punti. Coi soli scontri diretti non vinci il campionato. È una regola che mi hanno insegnato da piccolo ed è sempre uguale. Vincere non è semplice, è difficile. Poi farlo per sette anni anche. Bisogna rendere onore a questa squadra e a questa società che hanno fatto cose straordinarie. Fare 84 punti in 33 partite non è semplice. Sono contento, è normale che ora abbiamo da raggiungere una semifinale di Champions”.

Impegnata ogni tre giorni a causa della Champions League, Allegri è convinto che non avesse alternative: “Siamo andati ad Amsterdam mercoledì, abbiamo viaggiato giovedì, ieri siamo ripartiti per Ferrara. Abbiamo fatto una buona partita contro la SPAL e sicuramente avremmo fatto peggio con gli altri giocatori in campo”.

La Juventus affronterà l’Ajax martedì per il ritorno dei quarti di Champions League, con diversi dubbi di formazione: non hanno partecipato alla trasferta di Ferrara causa infortunio, infatti, Chiellini, Emre Can, Matuidi e Douglas Costa, tutti possibili titolari allo Stadium in caso di recupero dall’infortunio.

Oltre ai giocatori presenti nell’infermeria bianconera, però, Allegri ha deciso anche di risparmiare Cristiano Ronaldo, Bonucci, Szczesny e Mandzukic, così da evitare eventuali infortuni nella sì decisiva gara contro la SPAL, che ha comunque solo minimamente rimandato il discorso Scudetto.