Napoli News

Napoli, vietato subire gol con l’Arsenal: la statistica non è incoraggiante

NAPLES, ITALY - DECEMBER 22: Kalidou Koulibaly and Raul Albiol players of SSC Napoli celebrate the victory after the Serie A match between SSC Napoli and Spal at Stadio San Paolo on December 22, 2018 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

NAPOLI ARSENAL – Il Napoli è chiamato all’impresa contro l’Arsenal: per ribaltare il 2-0 subito all’Emirates Stadium occorre prima di tutto non subire gol e da questo punto di vista preoccupa una statistica. La rete di Cesar, seppur a tempo scaduto e col risultato ormai acquisito, sancisce l’ottava partita consecutiva per gli azzurri senza porta inviolata. L’ultimo ‘clean shit’ risale al match di andata di Europa League contro il Salisburgo: a sottolinearlo è anche l’edizione odierna de ‘Il Mattino’.

Otto volte senza porta inviolata

“Il gol preso al 90’ da un calciatore che non segnava da circa due anni, è l’ennesimo campanello d’allarme per una squadra che non può permettersi mai un calo di attenzione, neppure con il Chievo. È l’ottava gara consecutiva in cui il Napoli incassa almeno una rete. Il Napoli appare poco sciolto fino al gol di Milik, poi si lascia andare come se fino a quel momento avesse ancora la testa altrove. Non è una prestazione brillante, ma un buon allenamento in vista di giovedì: Ancelotti cambia organizzazione di gioco, secondo la formula Champions dei tre centrali. La vittoria serve per garantirsi il secondo posto dai cattivi pensieri dell’Inter. Vincere 3-1 è in ogni caso il modo migliore per avvicinarsi all’Arsenal”