Napoli News

Adnkronos – Ipotesi privatizzazione dello stadio San Paolo: i dettagli

Stadio San Paolo
Il Comune di Napoli avrebbe messo in conto la possibilità in vendita lo Stadio San Paolo per risanare i debiti della città.

SAN PAOLO NAPOLI ADNKRONOS – Lo stadio San Paolo potrebbe essere privatizzato. Stando a quanto riporta l’agenzia Adnkronos sarebbe questa un’ipotesi sul tavolo, riconducibile al piano sulle dismissioni inserito nell’ultimo Def con l’obiettivo di tirare su, entro fine anno, quasi un miliardo di euro.

San Paolo ipotesi privatizzazione

Lo Stadio San Paolo non è tra i beni del Demanio, non è dunque riconducibile al Mef, ma appartiene al Comune di Napoli. Ma è in corso un confronto tra governo ed enti locali con l’obiettivo di selezionare stabili da destinare alla vendita o a maggiore redditività. Una sinergia – affidata all’Invimit, società di gestione del risparmio del Mef – per aiutare le città, soprattutto quelle con i conti in rosso, a contribuire a recuperare risorse per l’Erario.

Da qui, a quanto si apprende, si sarebbe aperto un dialogo che avrebbe portato il Comune di Napoli a mettere sul piatto lo stadio cittadino. Ma siamo solo al principio, perché l’Invimit starebbe lavorando a un prodotto finanziario diversificato, segnando la differenza rispetto a un passato in cui le dismissioni avvenivano per via della cartolarizzazione. Obiettivo è creare un ventaglio di beni variegato che offra un buon rating sul mercato. Lo stadio San Paolo potrebbe rientrare in questo progetto.