Interviste Napoli

Insigne: “La Nazionale gioca il calcio che piace a me, la sento mia! Ci voleva dopo l’ultimo periodo a Napoli..”

Insigne

INSIGNE NAZIONALE NAPOLI – Gol e serenità: la Nazionale Italiana ha rigenerato Lorenzo Insigne, dopo il netto successo ottenuto in Grecia. Il tiro a giro finito nel ‘sette’ per il 2-0 ha rievocato i fasti di 5 mesi fa, quando il capitano azzurro incantava il San Paolo. Insigne riconosce i meriti del ct Mancini e, in un’intervista concessa al ‘Corriere dello Sport’, ammette candidamente: “Il mister ci ha dato un’altra impronta in campo e si vedono i risultati. “Fa sentire tutti importanti. Valuta tutti gli attaccanti che ha. Bisogna rispondere alla fiducia sul campo, non bisogna pensare a chi giocherà. Dobbiamo continuare così, a seguirlo, non abbiamo fatto ancora nulla. Bisogna restare su questo livello e continuare a lavorare con serietà e intensità. Così facendo possiamo arrivare a qualsiasi obiettivo”.

Il modulo ti aiuta..

“E’ la Nazionale più mia, dove posso esprimere le mie qualità. Vedete, ho giocato 3 anni con Jorginho, un anno con Verratti; sono entrambi giocatori che sanno giocare palla a terra, insomma che sanno giocare a calcio come piace a me; si vede che mi trovo benissimo con loro e con la squadra. Stiamo facendo un grande lavoro tutti insieme, ognuno mette una propria qualità a disposizione di tutti, così possiamo andare avanti”.

L’Italia dalle belle speranze

“Siamo una grande Nazionale, che sta dando spazio anche ai giovani. Intensità e giro palla, perché questo è l’unico modo di fare bene nel calcio. Ci voleva dopo un periodo un po’ così con il Napoli”