News

Frosinone, Nesta: “Felice per questa nuova avventura. Con me solo gente strafelice”

Si è tenuta oggi, presso la sala stampa del Benito Stirpe, la presentazione di Alessandro Nesta, neo allenatore del Frosinone.

NESTA FROSINONE CONFERENZA – E’ Alessandro Nesta, 43 anni, ex difensore di Lazio e Milan, il nuovo allenatore del Frosinone. Romano di Cinecittà, laziale e di famiglia laziale. Con il calcio nel dna. La dirigenza giallazzurra lo ha seguito a lungo e con grande attenzione.  Ed ha scelto lui per un programma di rilancio. Il nome di Nesta, calcisticamente parlando, è legato a doppio filo con i biancocelesti della Capitale. Ed anche con l’ultima Coppa del Mondo conquistata dagli azzurri. In maglia azzurra il palmares per lui parla anche di un argento agli Europei del 2000 e l’oro con l’Under 21 in Spagna. Ha preso parte a 3 campionati d’Europa e 3 del Mondo. Regola del tre consolidata perché per tre volte è stato inserito nella classifica dei primi 50 calciatori al mondo. E nel 2000 – stagione del secondo scudetto della Lazio – arrivò quinto.

Nesta: “Felice per questa nuova avventura”

Si è tenuta oggi, presso la sala stampa del Benito Stirpe, la presentazione di Alessandro Nesta, neo allenatore del Frosinone.
Non si alza il sipario ma quando Alessandro Nesta entra sulla scena della sala stampa, gli obiettivi delle telecamere restringono il campo sul tecnico e partono una raffica di flashes. Il campione del Mondo di Berlino 2006 si siede alla destra del Responsabile dell’Area Tecnica.

“Voglio fare bene in una piazza molto importante e in una società solida. Ringrazio il Frosinone per avermi dato questa opportunità. Farò di tutto per non deluderlo”.

Il neo allenatore dei ciociari sul Presidente del Frosinone Maurizio Stirpe: “Ho conosciuto il Presidente ed è una gran persona. Mi ha detto le parole che qualunque allenatore vorrebbe sentirsi dire, ovvero di fare ciò che voglio fare, ciò che mi riesce meglio. Mi hanno dato la disponibilità di proporre quello che so fare. Se andrà male sarà colpa mia, non cercherò mai alibi”.

Il Frosinone, appena retrocesso in Serie B, è già pronto a ripartire: “Sicuramente il Frosinone non può lottare per obiettivi minimali, perciò spero di disputare un grande campionato e comunque alla fine come sempre sarà il campo ad emettere il verdetto”.

Mister Nesta ha anticipato che il modulo da lui utilizzato sarà il 4-3-1-2: “Ci muoveremo sul mercato alla ricerca di giocatori che abbiano le giuste caratteristiche per questo tipo di assetto tattico”.

Sul suo staff: “Avrò con me il mio secondo Rubinacci, Vaccariello sarà il preparatore atletico, Girini e Lo Monaco che sono due assistenti di campo, e Benvenuto che è il preparatore dei portieri”.

Infine un messaggio per i tifosi: “Non sarà un anno scontato. Ogni punto andrà sudato da tutti noi perché questa categoria non si prende con presunzione anche se il Frosinone è una delle squadre più importanti. Io credo molto nell’umiltà di calarci in questa categoria. Un messaggio per tutti: il Cittadella che è la squadra che spende meno di tutti ha rischiato di andare in A, il Crotone di scendere”: