News

Nazionale, Mancini: ‘Ci saranno molti cambi con il Lichtenstein, giocherà uno tra Izzo e Di Lorenzo’

Di Lorenzo
Il tecnico della Nazionale italiana Roberto Mancini, alla vigilia della gara Lichtensein-Italia, è intervenuto nella consueta conferenza stampa per parlare con i media.

DI LORENZO MANCINI NAZIONALE – Il tecnico della Nazionale italiana Roberto Mancini, alla vigilia della gara Lichtensein-Italia, è intervenuto nella consueta conferenza stampa per parlare con i media. Dopo aver già strappato il pass per la fase finale di Euro2020 contro la Grecia, gli azzurri volano a Vaduz e come ha voluto sottolineare più volte il Ct degli azzurri, non si tratterà di una gara da prendere sottogamba.

Ampio Turnover? 
“Non possiamo farlo, infatti non sono sicuro di cambiare tutta la squadra rispetto a quella che ha giocato contro la Grecia. Tanti non hanno mai giocato insieme e sarebbe un rischio. Comunque qualche cambio ci sarà, anche se ancora non ho certezze: giocheranno Sirigu, Belotti, Zaniolo, uno tra Izzo e Di Lorenzo, uno tra Grifo e El Shaarawy e probabilmente Biraghi. Romagnoli non sta benissimo e quindi è in dubbio. Belotti non è una seconda scelta, lui e Immobile nelle mie idee partono alla pari”.

Prossimi step per migliorare? 
“Ci sono tante cose ancora da fare, mi piacerebbe arrivare primo nel girone, fare 30 punti, dare spazio a chi ha giocato meno e magari provare già qualche giovane per il post Europeo. A Marzo vorrei giocare contro squadre del nostro livello, perchè l’Europeo sarà diverso rispetto alle qualificazioni. Ci saranno più difficoltà. Eguagliare il record di Pozzo a quota 9 vittorie di fila? Sì, mi mancano ancora una partita e due mondiali per raggiungerlo“.