Napoli News

VAR spento, il Napoli è stato penalizzato e recrimina 7 punti

Arbitro VAR
VAR, i conti non tornano. Si può dire tranquillamente che nelle prime 10 giornate, il Napoli è stato penalizzato: ecco gli episodi più importanti

NAPOLI VAR ERRORI – I conti non tornano. Si può dire tranquillamente che nelle prime 10 giornate, il Napoli è stato penalizzato. Errori grossolani da parte dei direttori di gara, nonostante il supporto tecnologico. Anzi, in più di un’occasione, gli arbitri non sono andati nemmeno a riguardare le immagini. Pesano sulla classifica degli azzurri, attualmente quinti con Lazio e Cagliari a -8 dalla Juve in vetta.

VAR spento, al Napoli mancano 7 punti

Il Napoli reclama almeno tre rigori solari non concessi in occasione della sconfitta interna contro il Cagliari e in occasione dei pari contro Torino e Atalanta. Llorente è stato beffato sia contro i sardi sia contro i bergamaschi. Nella partita contro il Cagliari, lo spagnolo venne atterrato in area. L’arbitro lasciò correre, favorendo in pratica il contrattacco degli isolani, concluso con il gol vittoria di Castro. Nella tana dei granata, negato un penalty solare a Ghoulam nel finale. Se i rigori concessi, fossero stati realizzati, a questo punto la squadra di Ancelotti avrebbe potuto contare su 7 punti in più e sarebbe seconda con l’Inter, a -1 dalla Juve.

A chi risponde a questa tesi ricordando il rigore inesistente concesso a Mertens a Firenze va il consiglio di riconsiderare la linea adottata in seguito dagli arbitri sui falli di mano in area. In base a ciò, il penalty fischiato per l’intervento di Zielinski in avvio di partita non verrebbe punito, proprio come non è stato sanzionato il tocco di Vicari a Ferrara.