Brescia Hellas Verona News

Cori razzisti a Verona, gli ispettori federali hanno sentito tutto: martedì il giudice Mastandrea si esprimerà

Balotelli
Balotelli non è impazzito, non ha inventato ne immagino i buu razzisti rinvolti nei suoi confronti da parte di una ristretta schiera di tifosi veronesi.

BALOTELLI CORI RAZZISMO – Balotelli non è impazzito, non ha inventato ne immagino i buu razzisti rinvolti nei suoi confronti da parte di una ristretta schiera di tifosi veronesi. Anche gli ispettori federali presenti allo stadio Bentegodi di Verona hanno potuto constatare che effettivamente i cori e i buu ci sono realmente stati. Non si tratta di sceneggiate mediatiche, soprattutto considerando la reazione di SuperMario. Il presidente dell’Hellas Verona Setti ha dichiarato nel post partita di non aver sentito nessun coro ne buu razzista ma di essersi comunque scusato con Balotelli. Adesso resta da capire cosa sia successo nel dettaglio e quanti siano i tifosi in questione implicati nel fatto suddetto.

Come riferisce il quotidiano Gazzetta dello Sport il giudice sportivo Gerardo Mastrandrea martedì si esprimerà e prenderà una decisione anche se è molto probabile che decida di sospendere le sanzioni e chiedere un supplemento d’indagine alla Procura Federale. L’obiettivo è capire quanti tifosi siano coinvolti. Anche alcuni calciatori del Brescia che erano in campo hanno dichiarato di aver sentito i cori, mentre altri calciatori che erano in panchina non hanno sentito nulla.