News

Pioggia di fischi sul Napoli, adesso Ancelotti rischia la panchina

NAPLES, ITALY - NOVEMBER 25: Coach of SSC Napoli Carlo Ancelotti looks on during the Serie A match between SSC Napoli and Chievo Verona at Stadio San Paolo on November 25, 2018 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Solo un pari senza reti per il Napoli al San Paolo contro il Genoa. Azzurri fuori dalla zona coppe, Ancelotti rischia la panchina.

NAPOLI GENOA ANCELOTTI RISCHIA – La reazione del Napoli non c’è stata nemmeno in occasione della partita interna contro il Genoa. Solo uno scialbo 0-0 per gli azzurri, che hanno dovuto ringraziare il salvataggio sulla linea di Koulibaly su Pinamonti nella ripresa, altrimenti la squadra di Ancelotti avrebbe potuto incassare la seconda sconfitta nelle ultime 5 gare di campionato. Una delle settimane più nere dell’era De Laurentiis si è chiusa con una prestazione incolore da parte del Napoli, sommerso da una pioggia di fischi al San Paolo. Serviva una prova d’orgoglio e invece gli azzurri si sono di nuovo incartati su loro stessi. Lontani anni luce dalla lotta scudetto, attualmente i partenopei sono addirittura fuori dalla zona coppe.

Dopo le gare di domani, il Napoli potrebbe scivolare ancora più in passo in classifica. Limiti caratteriali, certo. Ma non si può non sottolineare le difficoltà di Carlo Ancelotti. Da quando ha assunto la guida della squadra azzurra, in pratica un anno e mezzo fa, il tecnico di Reggiolo non è riuscito ancora a far esprimere sul campo alla squadra il progetto tecnico che ha – o meglio, aveva – in mente.

Nonostante il contratto sino al 2021 con uno stipendio di 6,5 milioni, la posizione di Ancelotti è in bilico. Sono ore di riflessione per il presidente Aurelio De Laurentiis, in partenza per Los Angeles. Il produttore potrebbe anche pensare di sfruttare la sosta per dare il via al nuovo progetto tecnico. Allegri è il sogno, ma l’ex tecnico della Juventus aspira a un club più prestigioso. Spalletti potrebbe essere una soluzione apprezzabile, anche perché l’ex trainer dell’Inter ha già esperienza di situazioni del genere da affrontare da subentrato. Nella lista dei papabili pure Gennaro Gattuso. Occhio alla soluzione De Biasi come traghettatore.

NAPOLI-GENOA 0-0

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj (84′ Luperto); Callejon (60′ Llorente), Zielinski, Fabian Ruiz, Insigne (66′ Elmas); Lozano, Mertens. A disp: Meret, Karnezis, Tonelli, Mario Rui, Elmas, Gaetano, Younes. All. Ancelotti.

GENOA (4-3-3): Radu; Ankersen, Romero, Zapata, Pajac; Cassata (88′ Radovanovic), Schone, Lerager; Agudelo (90′ + 5 Ghiglione), Pinamonti, Pandev (80′ Cleonise). A disp: Marchetti, Jandrei, Goldaniga, El Yamiq, Barreca, Biraschi, Jagiello, Gumus, Sanabria. All. Thiago Motta.

ARBITRO: Calvarese di Teramo.

NOTE: ammoniti Llorente (N) Schone, Cassata, Cleonise, Lerager (G). Spettatori: 22.947 per un incasso totale di 431.647,14 euro.