Interviste

Alisson: “ADL ha provato a portarmi al Napoli in passato! La parata su Milk? Ero pronto”

De Laurentiis

ALISSON NAPOLI – Alisson Becker, portiere del Liverpool, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di The Indipendent, dove ha parlato della sfida di questa sera contro il Napoli. Il calciatore ha rivelato che in passato Aurelio De Laurentiis aveva provato a portarlo all’ombra del Vesuvio.

De Laurentiis voleva Alisson a Napoli

“A marzo 2018, la Roma ha disputato una partita in trasferta a Napoli ed è stata fantastica per me, dato che ho fatto undici parate ed una grande prestazione difensiva, che è molto importante contro il Napoli. E poi, qui ad Anfield, penso di aver messo il mio nome nella storia del Liverpool con il salvataggio contro di loro in una partita decisiva, un momento da tutto o niente, con la permanenza in Champions League sul filo del rasoio. Ho messo tutto ciò che avevo in quel salvataggio e abbiamo messo tutto quello che avevamo in quella partita.

Il Napoli ha cercato di fare un’offerta per me. Il presidente venne da me, ma se fossi andato a Napoli da Roma mi sarei messo in una situazione difficile in Italia. Quello tra Napoli e Roma non è un derby ufficiale, ma c’è una grande rivalità tra le squadre. Ammiro molto il Napoli, hanno una grande squadra ed è sempre difficile giocare contro di loro, soprattutto quando sono in casa. Ma mi ero già impegnato per trasferirmi al Liverpool.

La parata su Milik al 92′ dello scorso anno

“Mi sono allenato per quel tipo di momento per tutta la vita. Io ero pronto. Sono arrivato nella posizione giusta e quindi stavo aspettando che i miei difensori liberassero la palla, ma è stato un cross difficile da tenere fuori e poi ho visto la palla cadere su Milik. Ho provato a chiudere l’angolo il più possibile, a farmi grande e l’ho costretto a fermarmi e sparare rapidamente. Penso che se chiedi in avanti, diranno che questa è la cosa più difficile da affrontare in quella situazione. Poi la palla mi è arrivata subito, ma è perché l’ho attaccata, ho guadagnato tempo, gli ho complicato la situazione. Se fossi rimasto in posizione, avrebbe avuto spazio e tempo per guardare e scegliere il suo posto”.

Serena Grande