Napoli

Impietoso l’attacco del Napoli di Ancelotti, mai così male dal 2010 (GRAFICO SGLR)

Ancelotti

NAPOLI ANCELOTTI – Uno dei problemi più evidenti che il Napoli di Ancelotti si trova a dover affrontare con urgenza è un attacco in tilt che crea molto e realizza poco. Solo nell’ultima partita gli azzurri hanno totalizzato 30 tiri, 6 dei quali nello specchio della porta, con una sola rete messo a segno. E’ evidente che la squadra non solo è poco cattiva nella metà di campo avversario, ma pecca molto di imprecisione. Neanche Dries Mertens, uno dei più prolifici negli ultimi anni, in questa stagione riesce a fare la differenza in un Napoli così spento, che non aveva fatto così male dal 2010.

L’attacco di Ancelotti è il peggiore dal 2010

Secondo i numeri  raccolti dalla nostra redazione, l’attacco di Carlo Ancelotti è il peggiore dal secondo anno di Walter Mazzarri. Prendendo in considerazione le 19 partite degli ultimi nove anni, non vi è dubbio sulla regressione della squadra azzurra: soltanto 30 goal segnati. Stessa cifra realizzata nella stagione 2010-11 fino al mese di dicembre, quando la formazione partenopea conquistò il terzo posto. A parte una flessione nel secondo anno di Benitez e di Sarri e nel primo del leader calmo, i numeri registrati sono sempre in crescita. Il culmine è stato raggiunto nell’ultimo anno dell’attuale tecnico bianconero, quando il Napoli ha sfiorato l’impresa scudetto: nel dicembre 2017 gli azzurri avevano segnato 45 reti.

Serena Grande