Interviste Napoli News Udinese

Gotti: “Problemi Napoli? Pensiamo a noi stessi. De Paul? Domani sarà in campo”

Gotti

GOTTI UDINESE NAPOLI – Luca Gotti, tecnico dell’Udinese, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida al Napoli, in programma sabato alle 18. Alla Dacia Arena i destini dei friulani e degli azzurri si incrociano, per entrambe vincere è l’unico risultato che conta.

“Credo che il ruolo predispone ad avere dubbi, perché devi lasciarti la libertà mentale per cambiare le tue decisioni, cercando fino all’ultimo tutti gli elementi che ti possono aiutare a sbagliare di meno. La partita dell’altro giorno ha evidenziato prestazioni singole, con alcuni elementi che possono farmi cambiare idea rispetto al post gara dell’Olimpico”.

Il Napoli appare in difficoltà. È un pro? “Noi dobbiamo pensare alla nostra prestazione, a noi stessi. Credo sia abbastanza importante, per questa squadra in questo momento del campionato, crearsi una identità. Poi i problemi o la forza degli avversari ci devono interessare relativamente”.

La squadra in Coppa è sembrata tranquilla e rilassata. “Non so se il termine tranquillo si possa applicare a una squadra di calcio. Capisco le cose anche se il termine è relativo. Di bello c’è stato che l’Udinese era una squadra di calcio, lo è stata sullo 0-0, sul 2-0, sul 3-0… C’è stato un ottimo atteggiamento, di solidità e impegno condiviso. Poi quello che riusciamo a metterci per qualità tecniche e idee sarà qualche cosa in più”.

La squadra anche senza De Paul ed Ekong ha fatto molto bene. Sono in discussione? “Come ho detto in altre occasioni cerco di non avere pregiudizi e preconcetti, cerco di lasciarmi la porta aperta in tutte le situazioni. I due nomi fatti, al di là delle aspettative di cui sono caricati, sono estremamente funzionali a questa squadra. Non ho grandi dubbi nel pensare che siano in campo domani. È bello che la partita di domenica sera possa alzare il livello della competizione”.

Barak e Teodorczyk hanno giocato poco nell’ultimo anno. “Tutti e due hanno perso tutto lo scorso campionato, hanno ricominciato da qualche mese ad allenarsi con continuità. Non è scontato tornino ai loro livelli d’eccellenza, spero che vengano superati. Entrambi ottima prestazioni, perché Barak ha fatto gol e assist, cosa non successa a Teodorczyk che a me ha soddisfatto tantissimo. All’ultimo minuto di recupero cerca di prendere il pallone, sporcarlo”.

Cosa può interferire nel risultato? “Viene determinato da tante cose, in una partita. Ci sono delle variabili con il caso… Il risultato e la direzione della partita può essere condizionata da tanti casi. L’abbiamo pagata a Genova, poi contro la Lazio all’Olimpico. Dobbiamo partire l’atteggiamento, noi dobbiamo fare l’Udinese. Mettiamo in campo quel che abbiamo”.

Come vede Samir? “Va visto all’interno dell’infermeria perché il brasiliano ha un piccolo problema che si può portare avanti. Sema non è recuperato”.

Si possono sopperire le assenze di Allan e Milik? “Conosciamo la forza del Napoli, al di là dei due giocatori che non ci saranno”.