Interviste

Moggi: “La vittoria di ieri potrebbe aver dato autostima. Vi spiego la differenza tra Ferlaino e De Laurentiis”

De Laurentiis

DE LAURENTIIS MOGGI – A Radio Marte nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Luciano Moggi. Si è parlato del momento che il Napoli di De Laurentiis sta vivendo e della prossima gara con la Juventus.

Le parole di Luciano Moggi

“A volte, gli allenatori vengono presi come parafulmine. De Laurentiis ha preso Ancelotti per il dopo Sarri, senza tenere conto della squadra che gli stava affidando e nessuno della società è andato a soccorrere. Quando arrivai a Napoli c’era una rivolta nei confronti dell’allenatore: Ferlaino voleva cambiare l’allenatore, io gli risposi che non avrei cambiato Bianchi, ma i giocatori e così feci ne cambiai 5 e vincemmo tanto.

Dispiace vedere il Napoli in questa condizione, la vittoria di ieri potrebbe aver dato autostima al gruppo. Se basterà per battere la Juventus non lo so, ma la Juve non disputa grandi partite, ma ha giocatori che pur giocando male vincono le partite con una giocata.

Ferlaino capiva di calcio, era troppo bravo nel vedere i giocatori mentre De Laurentis è un produttore di calcio. Gattuso è una persona seria e va rispettato solo per questo. Come allenatore ha poca esperienza, ma ha tutte le qualità per emergere. Con uno o due anni di collaudo può esplodere, ma la sua caratteristiche è mandare messaggi ai giocatori che allena ricordandogli lui in campo chi era e come sovrastava calciatori tecnicamente più forti di lui”.

Serena Grande