News

Sarri e il suo cane Ciro, il tecnico noleggiò un jet privato per non farlo morire

Sarri

SARRI CANE CIRO – Si chiama ‘Ciro’ il cane di Maurizio Sarri, un nome molto diffuso a Napoli, lo stesso che è stato attribuito come soprannome a Dries Mertens. La storia dell’incontro tra il tecnico e il labrador sembra quasi una favola.

La storia di Sarri e del cane Ciro

Si sono conosciuti alle porte del centro tecnico di Castel Volturno dopo un Napoli-Juve. L’allenatore stava mangiando un panico e tra un branco di randagi soltanto lui si è avvicinato a Maurizio e quest’ultimo gli ha offerto un pezzo del panino che stava mangiando.

Il cane tornò il giorno dopo e il giorno dopo ancora, finché Sarri non ha deciso di prendersi cura di lui. Il suo trasferimento in Inghilterra poteva impedire a ‘Ciro’ di seguirlo, i cani che viaggiano in stiva rischiano di morire per le temperature troppo basse.

Allora Maurizio e sua moglie Marina non hanno badato a spese per noleggiare un jet privato e portare il migliore amico dell’uomo nella capitale inglese. Lo riporta Il Corriere della Sera.

Serena Grande