Interviste Juventus

Juventus, Gigi Buffon: “Il ko di Napoli ci serva per tornare umili”

Buffon

In occasione del suo genetliaco (42 anni per lui), Gigi Buffon festeggia un nuovo compleanno da portiere della Juventus. “Dopo una certa età compiere gli anni non è proprio una grande festa, ma è un qualcosa di inevitabile che va accettato sempre con il sorriso sulla bocca e con la soddisfazione a 42 anni di essere ancora un calciatore, di aver un buon rendimento e di essere una persona felice”, ha ammesso ai microfoni di Sky Sport il portiere bianconero nel corso di una lunga intervista nella quale ha affrontato diversi temi, tra questi la sconfitta al San Paolo.

Juventus, Gigi Buffon: “Il ko di Napoli ci serva per tornare umili”

Cosa è successo a Napoli? Da dove nasce questa sconfitta? “È una sconfitta brutta per il modo in cui è arrivata, perché secondo me potevamo e dovevamo fare qualcosa di meglio. Però sono dei passaggi delicati, negativi, che secondo me in una stagione servono per ritrovare fame, umiltà e per non dare nulla per scontato. Probabilmente noi, in maniera inconscia, abbiamo affrontato la gara sapendo di un Napoli in difficoltà e in grande emergenza. L’occasione avrebbe dovuto darci più entusiasmo, però è anche vero che sapevamo che – pur non vincendo – saremmo rimasti in testa alla classifica. Da sportivo di vecchio corso penso che se la gara contro il Napoli fosse stata determinante per rimanere in corsa per lo scudetto, allora la Juventus avrebbe vinto. Abbiamo la consapevolezza di essere forti e questo in certi momenti non ci fa avere la giusta ferocia”.