Juventus News SOCIAL

Coronavirus, Selvaggia Lucarelli contro Dybala: “Perché il tampone a lui che era asintomatico?”

Coronavirus

CORONAVIRUS LUCARELLI DYBALA – Selvaggia Lucarelli non le manda a dire e sfrutta Dybala per la sua polemica odierna contro il sistema sanitario nella gestione del Coronavirus. La giornalista, mediante i suoi canali social, si è chiesta perché il calciatore avesse avuto il privilegio di fare un tampone per il Covid-19 nonostante fosse asintomatico. Dimenticando, forse, che nella stessa squadra dell’argentino c’erano stati già due casi positivi.

Coronavirus: Selvaggia Lucarelli contro Dybala ed il “privilegio” del test per il Coronavirus ai vip

“Io esigo spiegazioni sul perché in Lombardia non stiano facendo tamponi a gente moribonda a casa e Dybala, fidanzata e “un’altra persona” (sia lui e che i due asintomatici dunque), hanno fatto i tamponi. Adesso voglio sapere perché esiste una corsia preferenziale per i vip”.

Disparità di trattamento?

Osservazione (o polemica?) forse un tantino fuori luogo, visto che il calciatore bianconero era stato a contatto con altri due compagni di squadra, purtroppo già risultati positivi: Rugani e Matuidi. Inoltre, la scorsa settimana erano trapelate indiscrezioni giornalistiche che segnalavano l’argentino influenzato. Probabilmente, questa è stata la motivazione che ha spinto la Juventus ad effettuare il tampone a Dybala ed alle due persone a lui più vicine.

Luca Cerchione

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com