Interviste News

Coronavirus, Castellacci: “Bisognava fermarsi prima. L’ho detto un mese fa, mi presero per eretico”

“Il mondo del calcio ha sbagliato, avrebbe dovuto fermarsi prima”. L’ex medico della Nazionale italiana e cinese Enrico Castellacci ha ribadito la sua idea quest’oggi ai microfoni di Milan News ed è apparso titubante circa le possibilità di ripresa del campionato in corso.

Coronavirus, Castellacci: “Bisognava fermarsi prima. L’ho detto un mese fa, mi presero per eretico”

Ecco un estratto delle sue parole: “Bisognava interrompere prima il campionato e la Champions League. L’ho detto un mese fa, mi presero per eretico. Non l’avevo detto per creare allarmismo, semplicemente mi rendevo conto che si andava avanti nello sport quando l’ambiente sociale veniva travolto come uno tsunami dal virus. Al di là dei fatti economici oggi come oggi non ha più senso logico giocare. Non ha senso logico e civico pensare al calcio, le cose devono essere rimandate. Pensate che con l’Italia ridotta in questa maniera si possa ancora pensare di giocare? In questo momento la priorità è un’altra, il resto ha poco senso. Anche sulla ripresa degli allenamenti, devono decidere i medici sociali delle squadre, devono creare ambienti di sicurezza per staff e giocatori”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com