Altre squadre Interviste News

Donadoni, il tecnico dello Shenzhen dona 15mila mascherine per l’Italia

Donadoni

Dalla Cina, dove allena lo Shenzhen, l’ex tecnico della Nazionale Roberto Donadoni racconta tutta la sua preoccupazione per quello che sta succedendo in Italia e nella “sua” Bergamo: “La mia famiglia è di lì, ed è molto molto dura”, ha detto il tecnico alla Afp. “Parlo ogni giorno con mia madre, mio fratello, mia sorella. Sì, posso vederli in videochiamata ma non è la stessa cosa essere vicini alla propria famiglia o essere lontani 10.000 chilometri”, ha aggiunto lamentando anche il distacco dalla moglie Cristina e dalla figlia di sei anni.

Donadoni, il tecnico dello Shenzhen dona 15mila mascherine per l’Italia

Donadoni ha anche donato 15.000 mascherine per l’Italia, dove ha in programma di mandare anche guanti, camici e respiratori. “Ma è incredibile che le mascherine sono state ferme 10 giorni prima di arrivare a chi ne ha bisogno, non è possibile. È folle perché nel frattempo questo può essere costato la vita a qualcuno”. La Serie A? “Prima viene la salute, poi se ne riparla”. E un ultimo pensiero: “Sono molto orgoglioso della mia gente, del mio paese, della mia città. Bergamo e Brescia sono due città in una situazione molto difficile, ma lo spirito, il carattere e la forza di questa gente è incredibile”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com