Inter Napoli SOCIAL

Inter, Recoba: “Sono stato uno stupido ad andare via. Chi mi piace di più? Ora gioca a Napoli”

El Chino è intervenuto in diretta Instagram con il giornalista Mediaset Giammarco Menga, parlando ovviamente della situazione attuale del mondo alle prese con la pandemia Covid-19, ma tornando anche sulla sua esperienza in nerazzurro.

Inter, Recoba: “Sono stato uno stupido ad andare via. Chi mi piace di più? Ora gioca a Napoli”

Alvaro Recoba si emoziona quando parla di quella che sicuramente è stata la sua parentesi più importante, l’Inter: “Io sono felice di quello che ho fatto, non mi pento di nulla. Forse i miei limiti erano quelli, ma quello che è passato è passato. Ogni momento della mia vita lo vivevo a modo mio, con la mia intensità, credendo che fosse la cosa migliore. Mi sono pentito forse di una cosa o due: sono stato uno scemo perché ho deciso di andare via dall’Inter quando non avrei dovuto, però ero comunque felicissimo per la vittoria del Triplete. Potevo andare via qualche anno prima però pensavo ad uscire bene, quell’anno invece ero arrivato ad un punto con Roberto Mancini nel quale non ci trovavamo più e non avevo nemmeno troppa voglia di litigare, non era nel mio modo di essere e ho deciso di lasciare. Ma potevo essere parte di quella squadra”. Immancabile il suo ricordo per Massimo Moratti e Ronaldo, il Fenomeno: “Ho raccontato parecchie volte questo rapporto; lui era una persona per bene e anche lui ha visto una persona per bene in me. A volte lo chiamo, se sa che sono a Milano mi chiama e ci troviamo. L’ultima volta che ci siamo visti è stato a novembre, io e mia moglie eravamo a Milano, ma in questi mesi non l’ho sentito. Se l’ho sentito dopo Madrid? Ero in Grecia, appena finita la partita gli ho mandato un messaggio di complimenti per tutto quello che aveva dato alla squadra. Lui ha risposto dopo 20 minuti ringraziandomi. Ronaldo? È stato il miglior compagno che ho avuto. L’unica cosa che mi è dispiaciuta è che è andato al Milan, però ognuno fa quello che gli pare. È stato il migliore con il quale ho giocato. Il miglior giocatore che ho visto fino ad adesso è Messi. Adesso Messi insieme a Cristiano hanno fatto un’epoca, tra qualche anno, quando smetteranno di giocare, ci saranno quattro che sono stati i più forti: Pelé, Maradona, Messi e Cristiano. Un gradino sotto Ronaldo, Ronaldinho”.

Recoba ricorda anche lo scandalo passaporti di inizio anni duemila, rivendicando la sua versione: “Io di quello non sono pentito, i fatti sono andati come sono andati. Ho dichiarato quello che sapevo, dicendo sempre la verità; ho sempre pensato di fare le cose per bene invece non era così, poi non ci si può pentire ogni due minuti di ciò che si fa”.

Sulla ripresa del campionato: “Non me ne frega niente del calcio in questo momento, devo essere sincero. Se si gioca o meno non è importante in questo momento. Ogni giorno muoiono 700-800 persone, come fai a pensare al calcio? Speriamo che la situazione migliori al più presto”.

A fine chiacchierata, El Chino ha rivelato il giocatore che più gli piace in serie A: “È andato via da poco dall’Inter, ora gioca a Napoli: Politano è quello che mi piace di più. Mi piace anche Chiesa”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com