Altre squadre Napoli Napoli OF News

FIGC, il sospetto della federazione: i club non vogliono giocare e usano scuse

Serie A

Lo riporta Repubblica: perché mettere in discussione un punto inserito già ad aprile nel protocollo? Dopo la lettera di Pozzo, che ha minacciato di auto-sospendere l’Udinese in caso di ripresa, lo scossone dell’Inter, nelle parole di Beppe Marotta e di altri club (segnatamente Milan, Atalanta, Napoli, Fiorentina, le due genovesi, il Verona, il Torino).

FIGC, il sospetto della federazione: i club non vogliono giocare e usano scuse

“Un’uscita che segue la lettera di Pozzo dell’Udinese, che annunciava l’intenzione dei medici e dirigenti dell’Udinese di auto sospendersi e quindi impedire alla squadra di giocare, a causa dell’incertezza sulla responsabilità penale in caso di positivi fra giocatori e staff. Appena 24 ore dopo il voto unanime con cui la Lega di Serie A chiedeva di ripartire con il campionato il 13 giugno, il vento è già cambiato e il timore dei vertici del calcio italiano è proprio che la mossa celi un intento: non tornare a giocare. Un cattivo pensiero sostenuto da una domanda: perché altrimenti sollevare dubbi adesso su un punto inserito già nel protocollo di aprile?”

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com