Interviste News

Moto GP, Rossi: “Sarà un motomondiale a metà, ma meglio di niente”

Il “dottore” Valentino Rossi sa che da questa particolarissima stagione dipende anche la sua decisione su un eventuale ritiro a novembre, quindi raccoglie con entusiasmo la decisione di ripartire.

Moto GP, Rossi: “Sarà un motomondiale a metà, ma meglio di niente”

“Vogliamo scendere in pista, è in gioco il futuro del nostro sport. Inoltre scade il mio contratto con la Yamaha, che per il 2021 ha scommesso su Viñales e Quartararo: un po’ me l’aspettavo, non è stata una sorpresa. Ma il mio rapporto con Yamaha va al di là di questo: ci siamo dati tanto vicendevolmente, mi fa piacere che siano pronti a darmi una moto ufficiale anche la prossima stagione. Quando lascerò, la MotoGP mi mancherà tanto: ho sempre fatto il pilota. Però vale la pena continuare solo se vai forte. Devo fare risultato, salire sul podio. Il mio primo obiettivo è di continuare a correre nel 2021”.